giovedì 11 ottobre 2012

Reggio Calabria, i primi arresti dopo lo scioglimento del comune

Il giorno dopo lo scioglimento del Comune di Reggio Calabria per "contiguità" con la 'ndragheta, Polizia e Guardia di finanza hanno sequestrato beni per oltre 32 milioni di euro. Il sindaco Arena parla di "ingiusta criminalizzazione" mentre il presidente della Regione, Scopelliti, arriva a dire che " è stata sconfitta la democrazia". 
Continua leggere...
Reggio Calabria, i primi arresti dopo lo scioglimento del comune