martedì 12 giugno 2012

A Vuitton e al Principe Torlonia lo sconto sull'IMU!


LO SCONTO SULL’IMU? A LOUIS VUITTON E AL PRINCIPE TORLONIA

by MARIO GIORDANO on GIUGNO 3, 2012

E poi dicono che l’Imu è una tassa inflessibile.  E poi dicono che l’occhio di Equitalia è implacabile. E poi dicono che la severità fiscale vale per tutti.  Non sempre è così. Anzi. A volte il fisco sa presentare un volto davvero molto buono. Con le famiglie che non ce la fanno ad arrivare a fine mese? Con i pensionati che non sanno come tirare fuori i soldi per questa mazzata? Con chi ha lavorato tutta una vita per conquistarsi due camere e cucina a Torbellamonaca o Quarto Oggiaro? Macché. Il fisco mostra il suo volto buono con i nobili proprietari dei lussuosi palazzi nel contro di Roma: palazzo Ruspoli, per dire, o palazzo Torlonia o palazzo Vidoni Cafarelli. Alcuni di questi palazzi, per altro, sono affittati a marchi prestigiosi, da Louis Vuitton a Valentino. Risultato? Un paradosso: il negozio di Louis Vuitton con prestigiosa sede nel palazzo dei principi Torlonia gode dello sconto sull’Imu, il bilocale dell’operaio di Torbellamonaca invece no. Dopo l’esenzione alle fondazioni bancarie un’altra grandiosa prova di questa tassa che, ormai è evidente, sta alla giustizia fiscale come un peperone alla buona digestione.